Il primo atto della nostra politica di gestione diretta di beni e risorse del patrimonio regionale e di altri Enti pubblici – in un’ottica produttiva di autofinanziamento delle nostre attività – passa per il casotto di presa del Consorzio Sinistra Sele, l’immobile a monte della traversa di Persano, in piena Oasi.

Una splendida struttura, punto di osservazione privilegiato dell’ambiente incantato proprio dell’Oasi di Persano.

La gestione diretta favorirà, in piena sinergia con il Consorzio Sinistra Sele, la realizzazione di nuova sentieristica, un centro di educazione ambientale, un centro ittiogenico per la tutela e il recupero della fauna ittica nativa.

Inoltre, avremo la possibilità di estendere il raggio di azione del nostro progetto Le Terre dei Parchi anche ai terreni seminativi, implementando la ripresa di colture tipiche dei luoghi e la relativa commercializzazione dei prodotti trasformati.

Un immenso grazie, per tutta la collaborazione offerta all’Ente, al Commissario del Consorzio Sinistra Sele, Dott. Antonio Pagano, all’Ing. Contini e a quanti stanno appassionatamente collaborando a questo ambizioso progetto.

Progetto-Photoshop