La sfida della mobilità sostenibile, le coordinate e le forme di un nuovo disegno di sviluppo turistico, capace di “sentire il Sele”: questo il tema del convegno “Viabilità, trasporti e mobilità sostenibile. Verso la ciclovia del Sele”.

Un’iniziativa per presentare il progetto della “ciclovia del Sele”, un incontro per raccontare l’importanza di un percorso che, da Caposele fino a Paestum, attraversi l’intera Riserva Naturale, connettendo risorse ambientali e beni culturali.
Un percorso base che sarà ampliato con splendide connessioni sul Tanagro, territorio condiviso con il Parco Nazionale del Cilento – Vallo di Diano – Alburni, e sul Parco dei Monti Picentini, con i Presidenti delle tre aree protette ad operare in strettissima sinergia.

Fondamentale, in questa operazione, sarà la capacità di coinvolgere e dare ascolto alle comunità locali, decisivo sarà l’apporto del territorio, chiamato a investire energie su un disegno che ha già ottenuto riscontri favorevoli dalla Regione Campania, come testimoniato ieri dall’Onorevole Luca Cascone, Presidente della Commissione Trasporti.

Tanti i cittadini che hanno partecipato, tantissimi gli operatori e le associazioni pronti a dare il proprio contributo.

#cicloviadelsele

 

foto post sito 2